Municipio di Haarlem, Rinascimentale olandese

di
Municipio di Haarlem, Olanda

Municipio di Haarlem, Olanda

Palazzo composito di parti medievali, rinascimentali e barocche, il municipio di Haarlem si affaccia sul lato occidentale di Grote Markt, la Piazza del Mercato cuore del capoluogo della provincia dell’Olanda Settentrionale.

È lì che intorno al 1100 fu realizzato un primo edificio in legno per la caccia. Nel XIV secolo fu ricostruito in laterizi. Dopo aver subito due incendi, il futuro municipio di Haarlem, che serviva come centro militare e amministrativo, venne donato alla città dal conte Guglielmo V d’Olanda.

Fu così che il municipio di Haarlem fu ricostruito in foggia rettangolare e massiccia con una torre civica. Quando la città divenne protestante nel 1578, il convento dei Domenicani adiacente venne annesso allo stabile.

I lavori di ristrutturazione del municipio di Haarlem, affidati al grande architetto fiammingo Lieven de Key, durarono a lungo e presero la forma dell’inconfondibile stile denominato Rinascimento olandese.

Gli interni del municipio di Haarlem hanno ancora oggi ambienti cinquecenteschi come dimostra il primo piano dell’edificio dove si possono trovare la Gravenzaal, la grande “Sala dei Conti”, i ritratti dei Conti d’Olanda, e copie del XVI secolo di affreschi più antichi che fregiano il chiostro dei carmelitani.

Il municipio di Haarlem era pure luogo d’incontro dell’alta società cittadina: infatti la prestigiosa Società Olandese delle Scienze organizzò qui i propri incontri dal 1752 e sempre qui fondò il Museo municipale di Storia naturale.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Municipio di Haarlem, Rinascimentale olandese"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...