Chiesa di San Bavone, Haarlem gotica

di
Chiesa di San Bavone, Haarlem

Chiesa di San Bavone, Haarlem

Profilo gotico brabantino tra i più belli d’Olanda, la chiesa di San Bavone è il principale edificio di culto calvinista della città di Haarlem e il monumento che meglio la rappresenta e la distingue.

Realizzata sulla Grote Markt, la piazza centrale cittadina, la struttura dedicata al monaco belga di Gand è diretta discendenza di diverse chiese parrocchiali costruite prima in legno, poi in pietra. Distrutta l’ultima nel 1370 a causa di un grande incendio, si pensò di innalzarne una nuova.

Sotto la guida di Engelbrecht di Nivelles, si iniziò a costruire il coro. Poi fra il 1445 e il 1500 la realizzazione dell’odierna chiesa di San Bavone proseguì grazie all’architetto bruxellese Everaert Spoorwater.

Eretti transetto e crociera, furono costruite le tre navate: 12 anni di duro lavoro tra il 1471 e il 1483. Secondo il progetto di Spoorwater sulla facciata occidentale dell’edificio ecclesiastico si sarebbero dovute realizzare due torri campanarie.

Mai costruite, vennero sostituite nell’idea e nei disegni di Cornelis de Wael, già architetto del duomo di Utrecht, da una torre-guglia sopra la crociera, poi ridotta per problemi di staticità. Nel 1520 fu innalzata l’attuale lanterna su progetto di Jacob Symonsz van Edam. Nel 1663 si aggiunse il carillon.

Nel 1559 la chiesa di San Bavone fu consacrata divenendo così cattedrale della diocesi di Haarlem, mantenendo questo status sino al 1578: fu quello l’anno in cui venne confiscata e destinata al culto calvinista.

L’interno dell’edificio ecclesiastico è imponente: con pianta a croce latina con transetto e coro a deambulatorio, è diviso in tre navate da archi ogivali che poggiano su colonne circolari in pietra.

Le navate laterali della chiesa di San Bavone hanno volte a crociera in muratura, mentre quella centrale, alta 43 metri, e del transetto sono a volta composita in legno del XV-XVI secolo.

Il presbiterio è costituito dal tavolo della Santa Cena e dal soprastante pulpito ligneo realizzato nel 1434 e arricchito nel 1679, decorato da sculture gotiche e barocche L’oggetto più prezioso il grande organo costruito nel 1735-38 su un progetto di D. Marot.

Lo strumento ha una preziosa cassa decorata, ed è stato suonato anche da Händel e Mozart. Durante i concerti primaverili ed estivi tenuti qui, le sue note riempiono l’aria della della chiesa di San Bavone ed escono sulla Grote Markt, cuore di Haarlem.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Chiesa di San Bavone, Haarlem gotica"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...