Delfshaven, Rotterdam storica

di
Il molo di Delfshaven, Rotterdam © Andrea Lessona

Il molo di Delfshaven, Rotterdam © Andrea Lessona

Nell’orizzonte di Rotterdam i colori di Delfshaven sfocano lungo la Nuova Mosa. L’antico quartiere della seconda città olandese è dipinto vivo, capolavoro incorniciato dai canali che ne conservano fascino e storia.

Una storia iniziata alla fine del 1300 quando il borgo crebbe come porto della cittadina di Delft, cui appartenne sino al 1811. Poi, nel 1886, dopo alcuni anni di autonomia, divenne parte di Rotterdam per sua stessa richiesta.

Delfshaven è diamante prezioso incastonato nella modernità avveniristica della città nederlandese. È passato vivo sopravvissuto ai bombardamenti del 14 maggio del 1940 quando la Luftwaffe fece cadere odio e piombo nazista dal cielo.

Oggi il quartiere è un angolo d’antica Olanda: gli edifici dalla vecchia foggia con i loro colori vivi contrastano con i palazzi intorno. Gli arsenali e i magazzini ricordano di quando la zona era una base importante per la Compagnia Olandese delle Indie Orientali, la Voc.

Adesso gli edifici di Delfshaven sono affascinanti boutique e atelier di moda, vetrine che sfilano lungo i marciapiedi costellati dai tavolini dei caffè all’aperto. Qui, dove sono arrivato in bicicletta dal centro di Rotterdam, c’è un’atmosfera unica.

Passato e presente convivono nel rispetto reciproco, e il futuro non tradisce il ricordo ma lo tiene vivo: come la vita nascosta che i Padri Pellegrini, fuggiti alle persecuzioni religiose in Inghilterra, vissero qui per anni.

Poi il 1° agosto del 1620 lasciarono Delfshaven imbarcandosi sulla Speedwell, la nave di sessanta tonnellate che insieme alla Mayflower li avrebbe poi portati dall’altra parte dell’Atlantico a costruire il Nuovo Mondo.

Da allora, la città di Oude Kerk è stato anche conosciuta come Pelgrimskerk, la chiesa dei Padri Pellegrini. Oggi, di loro resta memoria e nome dato anche all’unica Birreria di Rotterdam.

L’edificio sulla Nuova Mosa consente di fare un tour guidato grazie al quale si può scoprire il particolare processo di fermentazione e poi gustare una vasta gamma di prodotti freschi e genuini.

Più in là, dove Delfshaven finisce nell’orizzonte grigio, le pale del mulino dell’antico quartiere sognano ancora il cielo e il tempo in cui respiravano vento e macinavano il frumento.

I commenti all'articolo "Delfshaven, Rotterdam storica"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...